fbpx

Preso atto dell’informativa della privacy presto il consenso al trattamento dei miei dati personali, ad opera del titolare e/o del responsabile del trattamento stesso per le finalità e nei limiti indicati dalla menzionata informativa.*

Accetto

Ingegneria Biomedica: ricerche e tecnologie biomedicali a portata di click

1024 786 Gianluca Giordani

La storia della prima community italiana di Ingegneria Biomedica.

Intervista alla Redazione di IngegneriaBiomedica.org, uno dei più importanti portali divulgativi italiani su conquiste scientifiche e tecnologie del settore biomedico.

La divulgazione dei risultati dell’innovazione scientifica e tecnologica è un fattore molto importante. Rendendo la ricerca realmente e ampiamente accessibile si gettano le basi perché il sapere non rimanga circoscritto a pochi, ma possa avere ricadute più ampie e virtuose per l’ecosistema dell’innovazione e per l’intera società.

Un lavoro, questo, che i ragazzi di IngegneriaBiomedica portano davanti con serietà, competenza e tanta passione: quella che ci ha fatto diventare loro partner divulgativi, quella che vogliamo farvi conoscere attraverso questa intervista!

 
COME NASCE L’IDEA ALLA BASE DEL VOSTRO PROGETTO EDITORIALE?

Il progetto nasce con lo scopo di migliorare la fruibilità delle ​pubblicazioni scientifiche online ​attraverso la diffusione di articoli divulgativi sulle più recenti conquiste scientifiche e tecnologiche del ​settore biomedico.
IngegneriaBiomedica.org si rivolge oggi principalmente a chi ha scelto di diventare un ingegnere biomedico, a chi lo è già e ad ogni appassionato del settore.

Nel 2008, IngegneriaBiomedica.org si proponeva come portale di ​supporto allo studio​ per gli studenti del CdL in Ingegneria Biomedica dell’Università di Napoli Federico II, offrendo l’accesso ad un’estesa raccolta di ​materiale didattico​, sotto forma di appunti dei corsi e prove d’esame, direttamente fruibile online facilitando gli impegni degli studenti fuori sede.

Nel 2013 nasce la Community che informa gli studenti di Ingegneria Biomedica sulle ultime conquiste della ricerca nel campo biomedicale e delle tecnologie di cui essa stessa si serve per raggiungere nuovi importanti traguardi.
Oggi l’attività di divulgazione viene affiancata da relazioni con ​associazioni, aziende, studenti, ricercatori e professionisti​.

CI SPIEGATE ESATTAMENTE I SUOI PUNTI DI FORZA?
II COSA SI DIFFERENZA DA ALTRI PORTALI DIVULGATIVI?

Ci distinguiamo per diversi fattori.
Primo fra tutti, i nostri contenuti sono accessibili gratuitamente e comodamente grazie allo studio di un format che permette al lettore di concentrarsi interamente sulla notizia, senza alcuna distrazione (non offriamo inserzioni pubblicitarie e non offriamo collegamenti ipertestuali non pertinenti).

Altro punto fondamentale è l’attenzione verso la ricerca italiana: siamo promotori di ​scoperte e innovazioni​ ​tecnologiche biomedicali​ provenienti da tutto il mondo, ma con particolare attenzione a ciò che accade sul ​territorio italiano​.

Non per ultimo, il nostro ​forum​. Da qualche anno, abbiamo inaugurato una nuova sezione del portale web, ​accessibile a tutti​, che promuove lo scambio attivo di informazioni: studenti e professionisti del settore possono confrontarsi e crescere.

Le nostre attività vengono autofinanziate attraverso ​collaborazioni con aziende e professionisti​ del settore biomedicale, tramite la ​partecipazione ad eventi​ o sponsorizzazioni di materiale informativo.

Siamo un team eterogeneo che raccoglie al suo interno ​molteplici professionalità​: da ingegneri biomedici ed informatici, passando per medici, fino a esperti nella comunicazione scientifica. Questo ci conferisce dei punti di vista molto differenti, più ampi e conoscenze trasversali.

QUANTO IL VOSTRO BACKGROUND ACCADEMICO E PROFESSIONALE HA INFLUITO SULLO SVILUPPO DI UN PROGETTO COME INGEGNERIABIOMEDICA.ORG?

Il nostro background accademico-professionale influisce tutt’oggi a rendere il progetto sempre più solido ed affermare la sua presenza online.
L’idea ricercata dai collaboratori di IngegneraBiomedica.org è quella di strutturarsi seguendo un modello definito come “poligono delle performance”.
Immaginiamo un poligono che simboleggia una misura delle competenze del progetto, i vertici rappresentano persone con spiccati punti di forza in differenti discipline: più questi vertici sono lontani l’uno dall’altro, più l’area di competenze è estesa.

Il risultato è assicurato: raccogliere molteplici personalità aventi diverso background conoscitivo garantisce una visione multidisciplinare del progetto ed ampia la nostra area di competenze.

QUALI SONO GLI OBIETTIVI CHE INTENDETE RAGGIUNGERE?

Uno degli obiettivi storici del gruppo è quello di raggiungere lo status di associazione riconosciuta per il settore biomedicale; più in generale, divenire un punto di riferimento per tutti gli interessati del settore, curando così non solo i rapporti online ma diffondendo la consapevolezza che la community è composta, prima di tutto, da persone che amano incontrarsi per una passione comune: la scienza.

A tendere, vorremmo poterci occupare di un aspetto sempre più critico nella realtà odierna; due facce della stessa medaglia che spesso comunicano con difficoltà: il mondo del lavoro biomedicale e quello dei giovani laureandi.
È fondamentale, in tal senso, coltivare sempre più i rapporti con gli atenei dove si studia l’ingegneria biomedica e, di pari passo, stringere collaborazioni con le aziende di settore specializzate. È proprio in questa direzione che IngegneriaBiomedica.org sta allargando il suo bacino di utenti e confermando interessanti partnership.

BUONI PROPOSITI PER IL FUTURO?

I buoni propositi sono tanti e sarebbe riduttivo fare un mero elenco.

Tutti però hanno un obiettivo comune: alimentare l’interesse per l’ingegneria biomedica e diventare una fonte di ispirazione per chiunque voglia realizzare nuovi progetti in ambito biomedicale.

Potremmo ritenerci completamente soddisfatti quando sapremo di esserci affermati come importante veicolo di trasmissione della passione nel settore scientifico-biomedicale.

Seguite IngegneriaBiomedica.org anche su:
> FACEBOOK
> LINKEDIN
> TWITTER

AUTORE

Gianluca Giordani

Tutte le storie di: Gianluca Giordani

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.